mercoledì 31 dicembre 2008

Fate le debite proporzioni

Image Hosted by ImageShack.us


Frugando in rete mi sono imbattuto in questa gif, che non è solo spettacolare dal punto di vista grafico, ma è anche magnifica sotto l'aspetto... chiamiamolo filosofico.

Mi è venuto da pensare alla pochezza delle nostre esistenze, ai tronfi nani che invadono ogni giorno tutti i nostri spazi audio-visivi, alla futilità della nostra aspettativa (latente, ma ben radicata in noi) di vita eterna, nonostante dovremmo renderci conto che siamo tutti quanti condannati a morte fin dalla nascita.

Ma ho pensato anche a quanto grande, misterioso, inesplorato sia questo nostro universo, a quali impensabili meraviglie deve nascondere dentro le sue profondità, a quante e quali forme di vita devono popolare i suoi infiniti pianeti.

Già... in fondo, fatte le debite proporzioni, noi siamo semplicemente microbi.
E a giudicare ciò che stiamo facendo al nostro corpo ospitante, nostra Madre Terra, siamo anche piuttosto dannosi.


Detto questo, non mi dispiacerebbe affatto trascorrere la prossima serata davanti ad un caminetto scoppiettante, con buona musica di sottofondo, con un'ampia scelta di prelibatezze e vini d'annata, in compagnia di un'avvenente microba.

16 commenti:

JANAS ha detto...

e tu bello e tranquillo, posti concetti di una tale complessità filosofica, nel giorno in cui noi piccoli microbi siamo tutti indaffarati, a salutare questo nanosecondo della nostra vita ed ad accoglierne un nuovo in arrivo...ignorando che rispetto all'infinità dell'universo..non è che un battito d'ali??
E' vero che siamo dei microbi, tuttavia io faccio parte di coloro che pensano che esista una profonda corrispondenza, tra l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo!
E il più grande limite dell'uomo è questo non riuscire ad arrivare alla conoscenza ne dell'uno ne dell'altro!
..inoltre non bisogna sottovalutare la capacità devastante dei microbi.. perchè spesso si pensa che in quanto tali, sia facile schiacciarli!
Niente di più sbagliato!
Per quanto riguarda l'eternità..condivido! ho sempre pensato alla religione come una cosa creata dalla fragilità umana, per realizzare il suo sogno di eternità!
ma se consideriamo la materia come qualcosa in continua trasformazione...si ritorna all'antico concetto filosofico che niente si crea e niente si distrugge ...tutto si trasforma! Ecco non moriamo..ci trasformiamo!
In quanto al modo con cui hai concluso il tuo post...ehheh! lo trovo Di_vino!
Buon nuovo anno! Al!

Pipoca ha detto...

l'ho pensato anch'io, guardando la fialetta di Enterogermina

beyk happel ha detto...

Janas, d'accordissimo sulla trasformazione, infatti la cosa non mi spaventa più di tanto, più che altro m'incuriosisce.
Ma ognuno ha il suo dio.
Quello dei batteri coltivati in laboratorio, è sicuramente il ricercatore che li piazza tra i vetrini.
Però anche loro di sicuro avranno i loro caminetti, le loro prelibatezze, i loro vini e le loro avvenenti microbe ;)

Pipoca, quando è avvenuto ciò?
Quando hai visto la gif, quando hai pensato alla vastità dell'universo, quando stavi spaparanzata davanti al caminetto, o solo oggi quando ti è sfuggito un burp? ;)

JANAS ha detto...

toh! anche da te c'erano due soffioni!! ;)

ps..riguardo al ricercatore beh, in parte hai ragione, tuttavia se esso non usa le dovute precauzione, antimicrobiche...
potrebbero essere i microbi a decidere del suo destino!! Un dio imperfetto!!

Pipoca ha detto...

Beyk non mi ricordo quando precisamente sono rimasta folgorata dal pensiero che in quella filetta ci fossero 2 miliardi di spore di Bacillus clausii, magari tutti organizzati in piccole società piamidali con i loro cazzi ed i loro problemi ed i loro amori e perplessità.
mi sono sentita anche un po' colpa, deglutendoli.
e che facendo le dovute proporzioni, anche noi potremmo essere in definitiva una pillola di Codex.

al momento comunque, ho appena tentato un'impresa titanica ed a lungo rimandata (pulire), ma mi ha fermato un sit-in personale di microbi incazzati che lottano per il loro diritto alla casa.
se qualche ricercatore fosse interessato... ah, ho anche un frigo in cui credo si sia formato un mondo perfetto con una società evolutissima di microbi muffe e batteri ho paura da aprirlo.
riconquisto il piumone per mettere a punto una strategia d'attacco.

beyk happel ha detto...

Janas, il vedere i tuoi mi ha invogliato ad andare a scartabellare un po' di vecchie foto.
Non esistono dei perfetti (secondo me), anche se potrei apparire tale alla mia flora intestinale. ;)

Pipochina, sono idee che mi frullano spesso.
Svaniscono in casi come quello di due settimane fa: quell'essere inferiore, non solo mi stava attorno fuori stagione, ma addirittura osava prelevare energia vitale da me, il suo dio!
L'ho spiaccicato, che serva da monito agli altri suoi simili.
Cazzo di zanzare...

Curati, che ti vogliamo più pipocante che mai!

JANAS ha detto...

BUON GIORNO!!

non so te, ma a me incontrare qualcuno che mi dice sorridendo e in modo altisonante e deciso Buongiorno..ha il potere di farmi iniziare bene la giornata!
Spero che anche a te produca lo stesso effetto!! :)

beyk happel ha detto...

Certo che si!
Anche se lo leggo solo ora alle 15:22, contraccambio! ;)

Stanotte ho finito di vedermi tutti gli spezzoni di "Fisica quantistica - Le implicazioni nella vita reale".
Fantastico!
Quindi ti saluto con una frase sentita nei filmati che mi ha particolarmente colpito:


L'unica maniera di essere grati a se stessi, non è per quello che facciamo al nostro corpo, ma per quello che facciamo alla nostra mente.
Ramtha

la bislacca ha detto...

E' la sana filosofia che mi ricorda mia nonna, la quale diceva, più o meno testualmente:" Ci affanniamo tanto, eppure sappiamo bene che diventeremo tutti "cape di morte".
Allegriaaaaaaa...

beyk happel ha detto...

Bis, sai quel filo di Janas sulla tana del coniglio?
Se hai voglia di prenderti una serata libera e passartela in modo alternativo, prova ad andare qui

http://it.youtube.com/results?search_query=Fisica+Quantistica.+Le+implicazioni+nella+vita+reale&search_type=&aq=f

e guardateli tutti in sequenza dal 1° all'11°, che ne vale davvero la pena.
Facile che anche il proverbio della nonna acquisti un significato "alternativo". ;)

la bislacca ha detto...

Lo farò, Beyk. Oggi sono invitata a "chiudere le danze", e ho parecchi commenti arretrati.
Oltre che la scopa da pulire e riporre per l'anno prossimo. ;-)

beyk happel ha detto...

Oh... sia chiaro che io gli auguri non te li ho fatti, eh? ;)

ANDREA ORCIARI ha detto...

la parte piu filosofica è sicuramente nel finale! ah si si!!! ciao Allllllllll........

beyk happel ha detto...

Ciao Endriu!
Eh... su quella parte lì ci sono esperti che ci studiano per anni! :)

la bislacca ha detto...

Ne ho preso atto, Beyk. :-)

lineadombre ha detto...

se rinasco, e non è escluso che la cosa possa avvenire una volta o l'altra, giuro che sarò una studiosa di fisica quantistica.
per questa vita è un pò tardi, ma sono stupefatta e ammirata dalla coincidenza della gif, del testo e dei commenti con talune elucubrazioni che vanno occupando i pochi neuroni rimasti attivi nella mia zucca vuota.
se me lo permetti, padrone del blog, ti ruberei la gif per usarla una di queste volte.
grazie e buona giornata.
d

Posta un commento