martedì 21 ottobre 2008

L'equilibrista paziente

Folate di vento,
aghi di ghiaccio che forano la pelle
mentre il calore fugge con l’ultima luce.

L’eco della tua voce è un esile filo
che mi tiene sospeso qui,
sul pozzo della follia.

Mi accascio, mi rannicchio, m’inglobo in me stesso,
nell’eterna illusione di trovare in me
un punto di luce al quale aggrapparmi.

L’asta d’equilibrio pesa tra le pieghe
del mio cuore accartocciato,
mentre con goffi movimenti
azzardo l’ennesimo tentativo
di alzare il capo, di muovere un passo.

Si.
Un passo.
Ancora uno, faticoso,
con piedi di piombo affondati nella palude delle angosce,
un passo dopo l’altro,
ben attento a posarli sul cavo d’acciaio della mia vita,
senza sbagliare, che altrimenti sarebbe la morte.
Come se questa non fosse morte.

Ma io credo alla promessa.
Tornerai, lo so.
E mi troverai qui, come sempre,
stracciato, masticato, divorato, rigurgitato.
E allora potrò gettare l’asta, che alle aquile non serve,
allargare le ali rattrappite e con un piccolo balzo lasciare il cavo,
per librarmi con te, in alto, seguendoti fiducioso sempre più su,
per cieli tersi e luminosi.

Ma non è tempo ancora,
i passi saranno molti,
quindi ti aspetterò camminando,
cercando di non correre,
che la corsa non muterebbe certo
lo scorrere del tempo,
concentrato sul passo del momento
e su quello successivo.

Pazientemente.

L'equilibrista Andrey Ivaknenko, tratto dal sito http://www.circusfans.net/CircoMassimo/fotospettacoli/showB/2004showB.html

11 commenti:

JANAS ha detto...

Al traguardo
ci avevano promesso
una terra sconfinata
Maledetti
non ci avevano avvertito
che nel GRANDE SALTO DELLA VITA
saremo stati
sospesi
oscillando
tra il Bene e il Male...

ora...torna su...
apprendi l'arte:
se ti irrigidisci...
Cadi
se ti sporgi troppo da un lato...
Cadi
oscilla con discrezione
qua e la
diventa
di questa vita
un grande equilibrista!

Jean du Yacht ha detto...

Amo l'estate
soffro il freddo freddo
sarei caduto.
Forse sono già caduto e non me ne sono accorto.
L'asta che ho in mano allora a cosa mi serve? (please, non siate maliziosi).

JANAS ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
JANAS ha detto...

ma dolcissimo gianduiott...se sei caduto ...vuol dire infondo che stavi volando!
Credo che al mondo non esista nessun equilibrista, che nell'imparare l'arte non sia caduto centinaia di volte!!
così per la vita, trovare il giusto equilibrio, necessariamente passa per molte cadute!
Alcune di queste cadute all'inizio affascinano per l'estasi del volo...ma spesso non mettiamo in conto l'atterraggio... e il fatto che non sempre sarà morbido e protetto da materassi!
tuttavia...ahahhaah! l'asta che hai in mano, durante la caduta, la getterei molto molto lontano... possono accadere strani atterraggi!! (ops..mi dispiace sono stata maliziosa...però solo alla fine, all'inizio sono stata:
poetica, donna saggia, donna razionale dispensatrice di buoni consigli...(velatamente pallosi e rompi quanto più veritieri)
ma il buon consiglio in assoluto ...secondo me ahahha viene dalla donna maliziosa!! :P
(visto il commento eliminato...sono stata pure donna sgrammaticata!! eheeh!)

Jean du Yacht ha detto...

SAGGIA JANAS sei così dolce e gustosa nel tuo commento che mi vien da dire asSAGGIA JANAnaS, poeticamente con aggiunta di Grand Marnier, maliziosamente con aggiunta di Gianduiotto;)

p.s.: se vuoi notizie del disco verde di Manfred Mann, puoi trovarle su Lalterskelter.

beyk happel ha detto...

Janas, ma davvero sei stata tutte quelle cose lì?!? ;)

Jean, occhio a quella belin di asta... ;)

JANAS ha detto...

perchè non si era capito?? le janas sono un po streghe e un po fate...;)

beyk happel ha detto...

Adoro le strefate... ;)))

JANAS ha detto...

ahahhaaahha!ahahaahhaha!
le strefate....eh?

non le stra.....vero?
no, perchè le stra, si sono "fate" pure troppo!!

la bislacca ha detto...

Hei, ma questo è un post serio.
Molto tempo fa ho scritto anch'io qualcosa del genere.
Notte Beyk.

beyk happel ha detto...

Janas, siamo tutti strafatti di qualcosa.
Pensa un po' a quanto sono strafatti di m.... quei bei tipi che decidono abitualmente le sorti del paese. ;)

Ben ritrovata, Bislacca!
Questo E' un blog serio, mica ci scrivono i matti come di là sulla Marsala! ;)

Posta un commento